Pastaria - Triplozero farina speciale per pasta fresca

É il 1832: l'Europa fa passi da gigante nel nuovo universo della meccanizzazione, coniugando per la prima volta artigianato e scienze.

A Gragnano Trebbiense, nel cuore della pianura emiliana, la famiglia Dallagiovanna si fa portavoce di questa trasformazione, con un'attività di macinazione dei cereali. Nel tempo molto si è evoluto ed è stato migliorato, ma non sono cambiati lo stile e gli intenti. Prendere il meglio di ogni era e portarlo negli strumenti di lavoro contemporanei.

Far pane, Far pizza, Far dolci, Far bio sono le linee di prodotto del Molino Dallagiovanna, che affiancano Far pasta, la linea per patastai, nella quale spicca una farina bianchissima, tanto da essere stata soprannominata Triplozero, capace di regalare alla pasta fresca velocità e tenuta di cottura allo stesso tempo. Indicata, in special modo, per piatti "complicati" - la pasta ripiena: tortelli, anolini, cappelletti – questa farina riesce a donare la consistenza ideale per una perfetta giunzione della pasta, che si manterrà integra anche in acqua bollente, senza aprirsi. Nella linea è inserito anche il granito, ideale per la produzione di gnocchi e chicche oppure da unire alla miscela di Triplozero o universale, per una maggiore rugosità e resa della pasta con il sugo.

La linea Far pasta del Molino Dallagiovanna

Il Molino Dallagiovanna è oggi in grado di offrire oltre cinquanta tipi di farine di qualità, certificate a livello internazionale e collabora con le scuole di cucina Alma e Castalimenti, e con alcuni tra i migliori professionisti del settore, come il maestro pastaio Raimondo Mendolia.

Lo scorso giugno è stato inaugurato il laboratorio d'arte bianca, cucina e workshop del Molino, dove importanti maestri testano le miscele Dallagiovanna e, insieme al comparto di analisi e ricerca, sono determinanti per il continuo miglioramento della produzione. Nel laboratorio vengono inoltre organizzati corsi e masterclass tematiche, sia per professionisti del settore – dall'artigiano di qualità all'industria agroalimentare di processo – che per amatori, anche in collaborazione con i principali enti di formazione territoriale.

Una realtà importante, quella del Molino Dallagiovanna, che ha saputo crescere e integrarsi, diventando una delle industrie militorie più floride e riconosciute del territorio, in grado anche di esportare all'estero i valori e l'eccellenza alimentare italiana.

(Pagina originale | fonte: Pastaria, dicembre 2009)