Bolognainforma - Licenza d'impastare al CIBUS, con La Triplozero

Appuntamento al CIBUS – Parma, dal 10 al 13 maggio, Padiglione 3 Stand W016. Licenza d’impastare al CIBUS, con La Triplozero.

A Parma torna in scena la globalizzazione secondo Dallagiovanna il nuovo millennio si è aperto con il desiderio di abbattere i confini: geografici, umani, sociali, politici. Sono state condotte lotte e ci si è schierati, dalla parte della globalizzazione o da quella della salvaguardia delle proprie caratteristiche territoriali.

Di ritorno dal Pasta Trend, dove hanno stupito e deliziato i palati con la serie di degustazioni a tema “Licenza d’impastare nelle Regioni italiane”, al Cibus di Parma il Molino Dallagiovanna e il Maestro Pastaio Raimondo Mendolia, “chef estremo” di paste e sughi dimostreranno ancora una volta che si può andare oltre le divisioni ideologiche, almeno quando si parla di pasta.

La bandiera emiliana di tortelli, tagliatelle, cappelletti sventolerà nella patria emiliana insieme a quella dei migliori prodotti territoriali di ogni regione italiana, in un programma che coinvolgerà tutto lo Stivale, dal Nord al Centro, dal Sud alle Isole.

Protagonista delle degustazioni e punta di diamante della linea Far Pasta Dallagiovanna, La Triplozero, ottenuta da una macinazione particolare di grani d’alta qualità, unita ad una bagnatura omogenea dei chicchi, grazie all’antica arte del lavaggio del grano, che il Molino Dallagiovanna non ha abbandonato per ragioni di costo, ritenendola fondamentale per una molitura di qualità.

Farina bianchissim