I prossimi appuntamenti con Zoia e le sue farine "Soft" e "Z"

Il grave cruccio di tanti professionisti è il problema dei prodotti lievitati, proprio per questo il Maestro Pasticciere Achille Zoia dedica spesso alcune lezioni a questo argomento.

La colomba di Achille ZoiaTra poche settimane, lunedì 11 e martedì 12 maggio, Cast Alimenti (Via Serenissima, 5 – 25135 Brescia) aprirà le porte ai professionisti del settore e Zoia affronterà il tema cruciale, spiegando l'importanza del lievito madre e perché la scelta della miscela è fondamentale per la riuscita di un dessert.

L'utilizzo delle farine "Soft" e "Z" del Molino Dallagiovanna aiuteranno il Maestro a rendere il tutto più semplice. "In commercio", spiega Zoia, "non riuscivo a trovare delle miscele giuste per i miei dolci, perciò me le sono fatte costruire su misura da un mulino di fiducia".

I risultati parlano da soli, la "Z", grazie al perfetto equilibrio di amidi e proteine, si adatta perfettamente per i grandi lievitati come Colombe e Panettoni, mentre la "Soft", in grado di mantenere un prodotto morbido e delicato, è grandiosa per i dolci del mattino come cornetti, brioches, croissant e danesi.

Nella terza settimana di settembre, l'artista dolciario si sposterà a Parma per svelare gli stessi segreti ai pasticcieri del Ducato. Ovviamente le sue compagne di avventura saranno sempre le miscele "Soft" e "Z" del Molino Dallagiovanna.